Se non sei ancora registrato al sito Valsir compila il form con i tuoi dati ed ottieni l'accesso gratuito all'area download. Da qui potrai scaricare i nostri listini e la documentazione tecnica, avrai inoltre la possibilità di ricevere la newsletter periodica: il modo migliore per restare aggiornato sulle ultime novità del mondo Valsir.

Hai dimenticato la password?

Valsir S.p.a
Sistemi di scarico
e conduzione,
riscaldamento e
raffrescamento a pavimento e cassette di risciacquo

Tag: novità

La valvola di aerazione Ventilo è una soluzione utile per risolvere problematiche legate alla ventilazione di un sistema di scarico. L’aeratore Ventilo, durante il suo funzionamento, fa in modo di bilanciare le depressioni che si creano durante il passaggio di fluidi nella colonna e nelle diramazioni orizzontali dello scarico e consente di evitare la fuoriuscita di odori maleodoranti e la formazione di rumori, immettendo aria nell’impianto per permettere la corretta ventilazione del sistema di scarico.

Valvola di aerazione: normative in vigore

Le norme internazionali in materia di sistemi di scarico all’interno degli edifici - come la UNI EN 12056 del 2001 - definiscono le caratteristiche, le configurazioni, i criteri di progettazione e di dimensionamento di un sistema. Vengono indicati i criteri per l’opportuna ventilazione delle reti ed i diametri minimi da utilizzare in relazione alle unità da scaricare. Le stesse norme tecniche prevedono l’impiego di valvole di aerazione, purché prodotte in accordo con le relative norme costruttive. La normativa UNI EN 12380 del 2014, infatti, definisce la classificazione, i requisiti, i metodi di prova e la valutazione di conformità delle valvole di aerazione dei sistemi di scarico a gravità.

Valvola di aerazione: applicazioni

Un corretto dimensionamento ed un’opportuna ventilazione dell’impianto di scarico escludono la formazione di pressioni e depressioni idrostatiche nelle condotte, evitando quindi il fastidioso rumore di gorgoglio, lo svuotamento dei sifoni dei sanitari ed il conseguente ingresso nell’ambiente di cattivi odori. L’aeratore con membrana Ventilo è una valida soluzione in tutte quelle occasioni nelle quali non è possibile impiegare una tecnica tradizionale. Si elencano qui di seguito casi specifici risolti grazie all’installazione della valvola di aerazione Ventilo.

valvola aerazioneVincoli architettonici o condizioni ambientali particolari

L’aeratore può essere usato per assicurare la ventilazione della rete di scarico quando non è possibile prelevare l’aria direttamente in copertura, ad esempio, in caso di:

  • Tetti a terrazza, con piscina o solarium e presenza di persone;
  • Tetti ricoperti da alti strati di neve in inverno.

La soluzione in questi casi è quella di installare l’aeratore con membrana nel sottotetto oppure in un vano dove è assicurata la presenza di aria, al fine di facilitare il prelievo di aria ambiente da parte della valvola di aerazione.

valvola aerazione lavaboVentilazione insufficiente o assente

La valvola di aerazione Ventilo può essere una soluzione molto utile anche in caso di malfunzionamento dell’impianto di scarico causato da:

  • Distanza elevata fra la colonna di scarico e l’apparecchio sanitario più sfavorito;
  • Diametro delle tubazioni orizzontali insufficiente a garantire l’adeguata presenza di aria nel sistema di scarico.

Per evitare la formazione di gorgoglii indesiderati nei tubi e l’uscita di odori maleodoranti all’interno del bagno, è possibile intervenire direttamente sui singoli sifoni e sulla tubazione di scarico principale, installando una o più valvole di aerazione (ad es. sotto un lavabo o un lavandino).

Valvola di aerazione: funzionamento

L’aeratore al suo interno è dotato di una membrana che si apre quando nel sistema di scarico si creano pressioni negative (durante lo scarico dei reflui) dando la possibilità all’aria di entrare nella condotta per bilanciare queste pressioni. Una volta fatto questo, la membrana si richiude, evitando la fuoriuscita dei cattivi odori.

valvola aerazione apertavalvola aerazione chiusa

Valvola di aerazione: montaggio

La valvola di aerazione deve essere montata in asse con la colonna, affinché la membrana possa lavorare in asse col corpo della valvola (con una tolleranza di ± 3°). La valvola di ventilazione viene posta all’interno di un vano con griglia o in un controsoffitto, dov’è assicurata la presenza di aria. Ne è vietata la posa in ambienti o vani senza ricambio d’aria (es. sigillati in una nicchia).

montaggio valvola aerazione

Per maggiori informazioni vi preghiamo di contattare Valsir inviando una email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Saremo lieti di offrirvi la giusta consulenza.

Per rispondere ancora meglio alle esigenze di installatori e progettisti che lavorano con una forte attenzione per l’aspetto acustico, richiedendo flessibilità e facilità d’installazione, il sistema di scarico Triplus inserisce nel suo catalogo 23 nuove figure di diametri differenti.

Nuovi raccordi per lo scarico a innesto in materiale Triplus

nuovi raccordi per lo scarico a innesto in materiale triplus

Il sistema di scarico insonorizzato a innesto Triplus® accoglie nella gamma 23 nuove figure Triplus che saranno disponibili da luglio. La nuova serie di raccordi, che comprende curve raggiate e braghe avviate singole o doppie, si propone con differenti diametri per soddisfare le numerose esigenze di installazione professionali. Con questa novità Valsir compie un ulteriore passo avanti nella definizione di una serie di tubi, raccordi e giunzioni ad innesto per lo scarico insonorizzato in grado di distinguersi e caratterizzarsi – oltre che per performance meccaniche e acustiche estremamente elevate – anche per l’ampiezza e profondità di gamma.

Il catalogo del sistema di scarico Triplus diventa ancora più completo grazie all’inserimento di:

  • Curva raggiata 87°30’ disponibile nei diametri 40, 50, 75, 90 e 110 mm;
  • Braga curvata 87°30’ disponibile nei diametri 90/90, 110/75, 110/90 e 110/110 mm;
  • Braga curvata doppia 87°30’ disponibile nei diametri 90/90/75, 90/90/90, 110/110/75, 110/110/90 e 110/110/110 mm;
  • Braga a sfera doppia 90° 2 derivazioni e disponibile nei diametri 110/110, 125/110 e 160/110 mm;
  • Braga a sfera doppia 180° 2 derivazioni e disponibile nei diametri 110/110, 125/110 e 160/110 mm;
  • Braga a sfera 90° 4 derivazioni e disponibile nei diametri 110/110, 125/110 e 160/110 mm.

Curva raggiata: miglioramento rispetto alla curva classica

La curva raggiata 87°30’ rappresenta un miglioramento del funzionamento rispetto all’utilizzo della classica curva da 87°30’: aumentano le prestazioni acustiche del sistema e il deflusso degli scarichi. Può, dunque, essere utilizzata negli allacci da parete a pavimento, semplificando inoltre la video ispezione.
In assenza di spazi adeguati nell’installazione del piede di colonna, la curva raggiata 87°30’ è una valida alternativa all’impiego delle curve a 90° in quanto, migliorando il deflusso, garantisce un funzionamento ottimale dell’impianto.

Braga curvata: perfetta sintesi tra prestazioni acustiche e portata di scarico

La braga curvata 87°30’, singola o doppia, è la perfetta sintesi tra le prestazioni acustiche della braga 87°30’ e la portata della braga a 45°. L’uso della braga curvata doppia a 87°30’ permette di semplificare la realizzazione dell’impianto necessitando di un minor numero di raccordi rispetto a quella a 45°.

Braga curvataBraga 45Braga 90

Braga a sfera: portate elevate e riduzione degli ingombri

Braga a sfera doppiaLe prestazioni della braga a sfera 90° e 180°, con 2 e 4 derivazioni, si collocano a metà strada tra la braga miscelatrice e la braga a 88° in quanto, rispetto alla soluzione classica, assicura un maggior volume di miscelazione e, limitando gli ingombri e il numero di raccordi necessari al sistema, ne aumenta la flessibilità di connessione.



Triplus® rappresenta l’ultima generazione dei sistemi di scarico e drenaggio acque negli edifici

Triplus è il sistema insonorizzato a innesto composto da tubi in triplo strato, raccordi e accessori ad alte prestazioni in grado di garantire i livelli di silenziosità degli impianti di scarico richiesti dai vigenti regolamenti legislativi e normativi.

Triplus assicura un’installazione pratica e rapida senza l’uso di collanti, apparecchiature elettriche o attrezzature particolari, grazie al sistema di giunzione con bicchiere ad innesto. La particolare geometria della guarnizione e della sede dell’innesto garantiscono la tenuta idraulica e assecondano i normali movimenti della tubazione, compresi quelli dovuti alle dilatazioni termiche.

L’inserimento delle nuove figure, all’interno della già completa gamma di scarico e drenaggio acque Triplus, permetterà una scelta ancora più ampia di possibili combinazioni impiegabili nella realizzazione dei sistemi di scarico, mantenendo invariate le ottime caratteristiche acustiche e le performance che ci si aspetta da un prodotto di qualità.

Per maggiori informazioni vi preghiamo di contattare Valsir inviando una email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Saremo lieti di offrirvi la giusta consulenza.

Per il risparmio idrico assegnato il massimo punteggio WELL alle cassette wc incasso Winner S: un valido aiuto per installatori, progettisti, architetti e consumatori nella scelta del sistema di risciacquo per WC.

Maggiore efficienza idrica, senza compromettere la funzionalità

L’acqua potabile: una risorsa che scarseggia. In Italia, a causa dei cambiamenti climatici e della natura irregolare dei deflussi, in determinati periodi dell’anno la quantità di acqua disponibile tende a diminuire e non riesce a soddisfare il fabbisogno quotidiano di tutte le persone. Un aumento della domanda di acqua potabile comporta maggiori spese per il trattamento e il trasporto dell’acqua e l’aumento del fabbisogno energetico necessario per riscaldare l’acqua.

Nell’ambito della strategia ecologica in atto nel settore idrotermosanitario, EUnited Valves, l’associazione che rappresenta i principali produttori europei di valvole, ha sviluppato un nuovo sistema di classificazione europeo, WELL - Water Efficiency Labelling. Grazie al WELL rating, l’efficienza in termini di risparmio idrico dei sistemi per WC viene resa immediatamente valutabile da progettisti, architetti, tecnici installatori e consumatori.

È importante sapere che la pre-condizione per ottenere la certificazione WELL è quella di aver superato un severo iter di approvazione, in conformità alle norme DIN EN 14055 e DIN 4109. I test vengono eseguiti in un laboratorio accreditato ISO 17025 solo in presenza di un livello di rumorosità del prodotto non superiore a 20 dB(A), con pressione di 3 bar, e non superiore a 25 dB(A), con pressione di 5 bar (classe I). Il laboratorio di prova è il TÜV LGA che, in seguito all’assegnazione dell’omologazione, si occupa anche di eseguire verifiche annuali e ispezioni sul prodotto, quindi in costante rispetto dei requisiti WELL.

Come leggere l’etichetta WELL di risparmio idrico e fare la scelta giusta

Secondo l’ISTAT, circa il 30% del consumo idrico usato in una famiglia media se ne va con lo sciacquone WC (ISTAT, 2005). Si può risparmiare molto attuando comportamenti virtuosi, senza compromettere la funzionalità del sistema wc. Se consideriamo, infatti, che una famiglia composta da 4 persone scarica almeno 12 volte al giorno lo sciacquone del wc, ne deriva che il consumo d’acqua potabile può essere ridotto del 68% utilizzando una cassetta di risciacquo da 4 litri e attivando il pulsante a mezzo scarico, come mostrato nell’esempio della tabella che segue:

Esempio di potenziale risparmio idrico

Consumo d’acqua cassetta di scarico da 9 litri:
12 x 9 l = 108 l/giorno
Consumo d’acqua cassetta di scarico da 4 litri con pulsante risparmio:
5 x 4 l = 20 l/giorno
7 x 2 l = 14 l/giorno
Risparmio idrico 74 l/giorno

Ai fini della classificazione WELL, viene considerata l’unità di sistema della cassetta di scarico più la relativa placca di comando e vengono assegnati i corrispondenti punti WELL. In questo modo le cassette wc con risciacquo unico (senza punti di classificazione) possono essere dotate di una placca di comando e della funzione avvio/arresto (1 stella) oppure con la tecnica di doppio risciacquo (2 stelle). Con quest’ultima viene effettuato un risciacquo a risparmio che scarica la quantità esatta di acqua necessaria per svolgere l’attività di pulizia.

cassetta wc winner s

Di seguito viene riportata la tabella con i criteri di classificazione:

Criterio di valutazione Realizzazione con Valutazione
Quantità/volume di scarico Quantità di scarico (fissa o regolabile) 6,0 l
Quantità di scarico (fissa o regolabile) 5,0 l oppure 4,0 l
Programma di scarico Scarico indefinito con portata minima
Scarico con portata minima definita

Somma: max. 4 stelle

Winner® S: il sistema di scarico per WC a 4 stelle «home»

L’acqua è un bene indispensabile per l’esistenza e necessita per questo di una gestione corretta: ciò rappresenta una delle sfide più importanti dello sviluppo sostenibile. Consapevole di questo, Valsir si impegna costantemente per favorire un uso attento e parsimonioso dell’acqua producendo sistemi efficienti e rispettosi dell’ambiente che ci ospita.
Sotto è raffigurata l’etichetta WELL – Water Efficiency Label (categoria «home») assegnata alla cassetta wc incasso Winner® S: una legenda descrittiva guida nella lettura delle sue caratteristiche principali.

 cassette wc incasso Winner S  - occhio all'etichetta

Cercate l’etichetta WELL con Valsir e richiedeteci maggiori informazioni. Saremo lieti di offrirvi la giusta consulenza.

Valsir quest’anno non ha partecipato a MCE, Mostraconvegno Expocomfort. La scelta è avvenuta dopo accurate riflessioni ponderando sia il beneficio della partecipazione all’evento per l’azienda, che l’utilità della manifestazione per il visitatore allo stand. Considerando l’evoluzione di Valsir, le numerose novità di prodotto e gli importanti investimenti compiuti durante gli scorsi anni, ci siamo resi conto che presentarci in modo esaustivo, oggi, sullo spazio ridotto di uno stand, per quanto ampio, non sarebbe stato possibile.

Valsir amplia la gamma di modelli Revit a disposizione dei progettisti: oltre a TRIPLUS, SILERE, TROPEA S e ARIAPUR, sono ora disponibili online i modelli del sistema di scarico HDPE insieme a quelli dei pozzetti e dei sifoni per sistemi bagno.

HDPE è un sistema in polietilene a saldare per impianti di scarico ad alta e bassa temperatura, per la ventilazione degli impianti di scarico, per sistemi pluviali sifonici all’interno e all’esterno di fabbricati ad uso civile e industriale. I modelli Revit realizzati rispecchiano le caratteristiche di facilità di utilizzo e automazione del disegno che si ritrovano nelle famiglie dei sistemi di scarico TRIPLUS e SILERE già disponibili online.

La linea pozzetti e sifoni presenta diverse soluzioni proposte da Valsir, con modelli semplici da utilizzare e caratterizzati dalla possibilità di combinare i diversi accessori disponibili, in particolare: 

  • il sifone ribassato T-58 con telo PVC o con connessione per piatti doccia
  • il pozzetto sifonato e ispezionabile T-Trap con estensione e griglia
  • il sifone per docce a filo pavimento LINEA
  • diversi pozzetti sifonati con telo in PVC per installazioni in massetto o con prolunga per installazioni in controsoffitto.

VALSIR entra nella filosofia BIM, il processo di modellazione che consente di migliorare la pianificazione, la progettazione, la costruzione e la gestione degli edifici.

Tropea S: dal cuore del know-how Valsir nei sistemi acustici, la rivoluzione silenziosa nei sistemi di risciacquo.

tropea-s

La consolidata esperienza maturata nell’ambito dei sistemi di scarico silenziati, applicata alle cassette di risciacquo: così nasce Tropea S, una cassetta di risciacquo nuova, rivoluzionaria e dalle performance eccellenti

Tropea S riunisce in se tutti i vantaggi della precedente cassetta Tropea3, a cui si aggiunge un ulteriore fondamentale aspetto: la silenziosità. Tropea S è la prima cassetta al mondo realizzata per essere insonorizzante. Test di laboratorio dimostrano che il rumore percepito utilizzando Tropea S è 5 volte inferiore rispetto alla media delle cassette a incasso più comuni sul mercato.

TRIPLUS, il sistema di tubi e raccordi in polipropilene in triplice strato dalle eccezionali performances fonoisolanti ha ottenuto il Certificato di Conformità AENOR UNE EN 1451-1 " Sistema di tubazioni in materiale plastico per lo scarico delle acque reflue a bassa ed alta temperatura all'interno di edifici.

Autodesk Revit è un software di progettazione architettonica sviluppato specificamente per il BIM (Building Information Modeling) per la modellazione e la progettazione 3D destinato ad architetti, ingegneri, designers e costruttori.
Consente agli utenti di disegnare e visionare l’edificio, le strutture dell’edificio e i suoi componenti in tre dimensioni.